Ricerca-scientifica

A studiare per primi il raffreddore sono stati gli inglesi. Nel 1946, vicino Salisbury, il Medical Research Council istituì la Common Cold Research Unit in un’ala di un ospedale militare. Tale unità fu pensata appositamente per studiare il raffreddore generico e ridurre così il suo impatto economico ed umano.

Per lo studio occorrevano ovviamente volontari. A questo proposito la neonata istituzione decise di ricorrere alla pubblicità, presentando l’esperienza come una piccola vacanza un po’ particolare e anche retribuita.

Così 30 volontari erano reclutati ogni due settimane. Questi venivano infettati con dei virus preparati ad hoc che in media tenevano le cavie a letto per 10 giorni. La loro permanenza la si trascorreva poi suddivisi in gruppi di due o tre, separati dagli altri nuclei durante tutto la giornata.
Nel 1965 fu isolato il primo prototipo di virus, mentre l’unità di ricerca continuò a reclutare volontari e a condurre i suoi studi fino al 1989 quando fu definitivamente chiusa.

Ecco un video dell’epoca
http://www.britishpathe.com/video/common-cold-research-unit-salisbury

Foto