GRavidanza

Se i malanni di stagione ci perseguitano e gli indumenti pesanti non fanno in pieno il loro dovere termico, non ci resta altro da fare che affidarci a farmaci particolari che debellino completamente le infezioni del nostro organismo.

Ma se aspettiamo un bambino, le indisposizioni causate dal raffreddore diventano ancor più fastidiose in quanto, durante la gravidanza, si tende giustamente a limitare il più possibile l’uso di medicinali, al fine proprio di preservare la salute del feto che va via via formandosi e crescendo.

Preservare e prevenire, questi gli escamotages per aggirare naturalmente i sintomi che segnalano l’imperversare delle prime malattie invernali. Kiwi, arance, limoni e broccoli, per esempio, sono alimenti dotati di grandi quantità di Vitamina C e formano un grande esercito armato di difese immunitarie contro ogni situazione difficile. Il kiwi, inoltre, è particolarmente indicato nella regolarizzazione dell’intestino in un periodo notoriamente complicato da quel punto di vista, dato che soprattutto in inverno il raffreddore può, nostro malgrado, intervenire negativamente sulle nostre abitudini alimentari.

Riposare per una futura mamma in dolce attesa dovrebbe essere un obbligo morale anche perché meno si dorme e più il nostro corpo è a rischio infezioni.

Fondamentale, inoltre, è prestare molta attenzione all’assunzione di prodotti fitoterapici, quei composti erboristici usati per cure dimagranti o sollievi gastrici. Una scorretta cernita di tali prodotti può danneggiare seriamente il nascituro.

Consigliamo, pertanto, a tutte le lettrici di rilassarsi e aspettare serenamente e naturalmente il lieto evento.

Foto